ETA BETA - DLF DINAMIS 4-4 (2-2)

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

ETA BETA – DLF DINAMIS 4-4 (2–2)

Etabeta:

Palmucci-Pace-Bruni (C)-Cefariello-Ettaj-Iacucci-Lourencete-Palazzi-Peverini-Pieri-Tonucci-Valente

Dlf Dinamis:

Del Cinque-Manfredi-Pennacchioni-Lopez (C)-Violini-Pergolini-Zizzamia-Vigilante-Pieroni-Del Greco

Reti:

0-1 Pergolini 0-2 Pieroni 1-2 Cefariello 2-2 Ettaj //p.t. 3-2 Cefariello 3-3 Violini 4-3 Bruni 4-4 Lopez

 

L’Eta Beta pareggia in casa contro la Dlf Dinamis Falconara una bellissima partita ricca di emozioni ed occasioni da reti con la bellezza di otto gol totali egualmente ripartiti, per un risultato giusto che ha visto le due formazioni scese in campo affrontarsi a viso aperto senza esclusione di colpi, sportivamente parlando.

Come già anticipato le occasioni da entrambe le parti sono state numerose e la prima capita a Bruni al 2° di gioco che viene servito da Lourencete ma Del Cinque in uscita disperata evita il peggio mentre subito dopo capitano due occasioni a Pergolini per gli ospiti ma Palmucci non si fa sorprendere e devia in corner entrambi i pericoli. I granata a questo punto spingono sull’acceleratore per trovare la rete del vantaggio ma prima la punizione di Lourencete viene respinta da Del Cinque e poi un minuto dopo l’azione perfetta partita con la triangolazione tra Ettaj e Lourencete si conclude con il tiro di Peverini che a porta vuota calcia clamorosamente fuori. Come al solito, gol sbagliato gol subito, cosicché al 9° Pergolini con un tiro millimetrico dal limite sigla il vantaggio ospite mentre un minuto dopo Pieroni vede fuori dai pali Palmucci e con un perfetto pallonetto porta il parziale sullo 0 a 2. Nonostante il doppio svantaggio i ragazzi di Mister Bargnesi non cambiano atteggiamento e si riversano a testa bassa all’attacco nella speranza di raddrizzare la gara e dopo un primo tentativo ancora di Lourencete al 12° salvato di nuovo da Del Cinque, al 14° Cefariello ruba palla sulla sinistra e con un preciso rasoterra riapre i giochi siglando la prima rete dei granata ed un minuto dopo, servito da Peverini, ritenta la conclusione di potenza ma questa volta il numero uno ospite non si fa sorprendere e devia in calcio d’angolo. Gli sforzi dei granata vengono premiati al 20° quando Valente serve Ettaj che con una mezza girata al volo sigla un gol stupendo e il meritato pareggio dei padroni di casa; al 23° si rifanno sotto gli ospiti grazie al tiro di Pergolini che trova però una deviazione decisiva della difesa locale mentre al 26° la sponda di Ettaj per Palazzi trova ancora una volta la parata decisiva di Del Cinque. In pieno recupero ancora Pergolini, servito da calcio d’angolo, inquadra bene la porta ma Palmucci, d’istinto, devia di piede e manda le due squadre negli spogliatoi sul risultato di 2 a 2.

Il secondo tempo non è da meno rispetto al primo e si apre con l’occasionissima al 4° per la Dlf Dinamis che con Pergolini centra il palo dopo che Ettaj, nel disperato tentativo di anticipare il suo avversario scarta anche Palmucci in uscita consentendo così incolpevolmente, di servire una palla d’oro al pivot ospite; anche nell’azione susseguente gli ospiti si rendono pericolosi con il contropiede di Pieroni che dalla sinistra sfiora il palo con un forte rasoterra. I granata si scuotono e al 6° Ettaj dopo un’azione caparbia, trova il passaggio giusto per Cefariello, uno dei migliori quest’oggi, che porta così in vantaggio i suoi e sigla la sua personale doppietta; il vantaggio locale dura una manciata di minuti, in quanto al 10° dopo una serie di rimpalli in area Violini si ritrova palla a mezzo metro dalla porta e con freddezza riporta i suoi in parità; palla al centro e Lourencete pesca bene Bruni sulla sinistra e il capitano, con un delizioso colpo sotto, riporta in vantaggio la squadra fanese; gli ospiti non demordono e al 13° capitan Lopez ristabilisce la parità con un forte  rasoterra partito dalla destra. Gli episodi da gol continuano al 16° quando Lourencete salta due uomini ma la sassata del brasiliano da fuori area si stampa sulla traversa e un minuto dopo con l’azione di Ettaj che sul tiro dalla destra trova il salvataggio decisivo sulla linea di porta di Lopez; con le due squadre abbastanza stanche dopo l’enorme mole di azioni da gol sviluppate, le ultime due emozioni si registrano al 27° con il contropiede orchestrato da Violini e Pieroni, bloccato in extremis dal recupero di Lourencete e all’ultimo minuto con il palo colpito da Palazzi bravo a liberarsi dal limite dell’area.

La vittoria del Grottaccia in casa del Futsal Cobà fa scendere al secondo posto la squadra del Presidente Serafini, a meno due appunto, dalla capolista e tallonata sempre con due punti di differenza dalla terza forza del campionato ossia il C.u.s. Macerata; bisogna però dire che a differenza di venerdì scorso la squadra si è espressa ad alti livelli contro un avversario tosto e forte, oltre che tatticamente, anche fisicamente e che sicuramente sarà protagonista come l’Eta Beta fino alla fine del campionato.

 

Comments are now closed for this entry

Turni allenamenti

Turni Allenamenti

Qui potete trovare i turni dei dirigenti per gli allenamenti.....

Leggi tutto...

Ultimi Articoli

17 Ottobre 2017
17 Ottobre 2017
10 Ottobre 2017
10 Ottobre 2017
10 Ottobre 2017

Ultimi commenti

Please publish modules in offcanvas position.