CITTA' DI MESTRE - ETA BETA 4-1 (2-1)

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

CITTA’ DI MESTRE - ETA BETA 4-1 (2-1)

Città di Mestre:

Tiozzo-Forin-Bordignon-Biancato (C)-Marciano-Zanardo-Vettore-Crescenzo-Da Costa-Marinio-Conte-Camilla Allenatore: Candeo Antonio.

Eta Beta: 

Bacciaglia-Ragone-Alunni-Bei-Ettaj-Gasparri-Lourencete (C)-Mazzoli-Montalbini-Montesi-Sabatinelli-Tomassini. Allenatore: Mariotti Federico.

Reti:

3° Lourencete 0-1; 6° Marciano 1-1; 18° rigore Marinio 2-1;//p.t. 6° Camilla 3-1; 15° Biancato 4-1.

L’Eta Beta esce sconfitta dalla trasferta in terra veneta contro l’ormai quasi promossa in serie A2 Città di Mestre, anche se in alcuni tratti della partita la differenza in classifica non si è vista e solo alcune individualità hanno permesso alla squadra di mister Candeo di portare a casa l’intera posta in palio.

Come appena detto la squadra fanese comincia subito bene e un’indecisione tra Bordignon e Tiozzo per poco non permette a Sabatinelli di segnare mentre nell’azione dopo Bei scarta anche il portiere ma il suo tiro finisce sulla traversa; al 3° azione da manuale dell’Eta Beta che recupera palla con Lourencete, con la palla che arriva a Bei che serve Ettaj in area il quale di prima serve ancora Lourencete che, a porta vuota, segna la rete del vantaggio. I granata continuano a giocare bene e il pressing alto di Sabatinelli libera Lourencete il cui gran tiro finisce fuori di poco; a questo punto cominciano ad uscire dalla propria area anche gli arancio neri locali con la conclusione di Marinio a fil di palo e con quella di Da Costa deviata da Bacciaglia in uscita. Al 6° Crescenzo ruba palla a Bei lanciato in contropiede e serve Da Costa che serve sul secondo palo l’accorrente Marciano che non ha difficoltà a siglare la rete del pareggio; caricati dal pareggio i locali ci riprovano al 9° ma Bacciaglia si supera su Vettore mentre sul fronte opposto è Tiozzo a negare la gioia del gol ad Alunni deviando in calcio d’angolo. Al 18° una rimessa invertita consente a Vettore di subire il fallo in piena area ad opera di Ettaj e dal dischetto Marinio segna la rete del sorpasso, rete che di fatto chiude la prima frazione di gioco sul risultato di 2 a 1.

Anche nel secondo tempo è l’Eta Beta a cominciare meglio con Bei protagonista che prima sfiora il palo con un tiro a giro scoccato dal limite e poi centra un palo clamoroso dopo essersi liberato bene in piena area; nel momento migliore dei granata arriva come una “doccia fredda” la terza rete dei locali con Camilla che vince un contrasto al limite del regolamento con Lourencete e batte Bacciaglia in uscita. Al 12° Marinio impegna ancora Bacciaglia mentre qualche minuto dopo è il palo a negare la rete di Bordignon; nonostante il doppio svantaggio l’Eta Beta si rifà sotto con Sabatinelli ma Tiozzo è vigile e non si lascia sorprendere ripetendosi sul tentativo di Bei nell’azione dopo mentre la partita si chiude con la quarta rete siglata da Biancato servito da Marciano.

La seconda sconfitta consecutiva dell’Eta Beta risucchia nel vortice dei play out la squadra di Mister Mariotti che comunque ha dimostrato, ancora una volta, di potersela giocare alla pari con tutti ma bisognerà ricominciare a far punti per far fruttare tutto quello di buono fatto in campo.

Turni allenamenti

Turni Allenamenti

Qui potete trovare i turni dei dirigenti per gli allenamenti.....

Leggi tutto...

Ultimi commenti

Please publish modules in offcanvas position.