BAGNOLO - ETA BETA 3-1 (2-0)

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

BAGNOLO - ETA BETA 3-1 (2-0)

Bagnolo:

Zaccone (C)-Baravelli-Baldini-Rolo-Lopez-Braglia-Beatrice-Massaro-Tagliavini-Maretti-Barbieri-Giovanetti. Allenatore: Bartoli Alex

Eta Beta: 

Tonelli-Ragone-Alunni-Bei-Copparoni-Ettaj-Giuliani-Lourencete (C)-Mazzoli-Montesi-Sabatinelli-Tomassini. Allenatore: Mariotti Federico

Reti:

7° Maretti 1-0; 12° Rolo 2-0;//p.t. 8° Lourencete 2-1; 19° Barbieri 3-1.

L’Eta Beta torna dalla trasferta in Emilia Romagna con zero punti e dopo l’odierna sconfitta contro il Bagnolo, quarta consecutiva, la squadra di Mister Mariotti piomba in piena zona retrocessione, con i play out ad un solo punto e l’ultimo posto distante soltanto tre lunghezze.

Le due squadre, entrambe alla ricerca di punti salvezza, si affrontano “a viso aperto” da subito e al tentativo di Ettaj dopo una manciata di secondi deviato da Zaccone, risponde la doppia conclusione di Tagliavini prima e Barbieri poi, deviate da Tonelli in corner, ma sono i granata ad andare molto vicini al vantaggio con Bei che sulla sinistra salta il suo diretto marcatore e con un gran tiro centra la traversa con il portiere fuori causa. L’Eta Beta continua a spingere e solo una parata stratosferica di Zaccone evita la gioia del gol a Ettaj mentre nel momento migliore dei fanesi arriva la rete del vantaggio del Bagnolo grazie a Maretti, che da fuori area non calcia benissimo ma è fortunato a trovare una deviazione decisiva di un difensore ospite che spiazza Tonelli. I granata accusano il colpo ma Tonelli, al 9°, devia su Rolo mentre un minuto dopo Massaro intercetta un passaggio in uscita della difesa ospite e sfiora il palo con un bel tiro rasoterra; i giallo neri locali si rendono ancora pericolosi con Barbieri e Rolo ma Tonelli non si lascia sorprendere ma deve capitolare al 12° quando Rolo riceve in area e lo trafigge con un preciso tiro da pochi metri. Il Bagnolo caricato dal doppio vantaggio aumenta ancora di più la pressione e Tonelli deve fare gli “straordinari” per negare la rete a Tagliavini e Massaro mentre le ultime occasioni prima della fine del primo tempo capitano nei piedi di Ettaj e Bei ma Zaccone salva e mantiene invariato il parziale del primo tempo.

La ripresa si apre con la conclusione di Lourencete che sfiora il palo mentre la risposta dei locali è affidata a Baldini che, libero sul secondo palo e a porta vuota, calcia clamorosamente fuori; gol sbagliato, gol subito e così la legge non scritta del calcio, colpisce ancora in quanto un minuto dopo Lourencete riceve al limite da Alunni e segna la rete che riapre la partita, con lo stesso giocatore brasiliano che qualche minuto dopo sfiora il pareggio con un gran tiro al volo deviato in corner da Zaccone. I fanesi continuano a premere alla ricerca del pareggio ma, come spesso già successo nelle ultime partite, la mira non è delle migliori così le varie conclusioni di Giuliani e Alunni da buonissima posizione non inquadrano la porta mentre i romagnoli si ripropongono con micidiali contropiedi con il tiro di Barbieri che viene salvato sulla linea da Lourencete e con quello di Massaro deviato di piede da Tonelli. La gara continua su continui capovolgimenti di fronte ma è ancora l’Eta Beta a sprecare con l’errore sotto misura di Giuliani mentre è Zaccone a superarsi e salvare la propria porta su Alunni e Bei mentre a circa 2 minuti dalla fine è Bei a centrare un palo clamoroso; l’occasione più grossa capita però sui piedi di Alunni che dopo un micidiale contropiede di Ettaj e Bei si ritrova la palla nei piedi a porta vuota ma calcia incredibilmente fuori. Ad un minuto dalla fine Mister Mariotti inserisce il quinto di movimento ma una palla intercettata a metà campo consenta a Barbieri di segnare la rete del definitivo 3 a 1 a porta vuota.

Purtroppo la cronica carenza in zona gol, non a caso l’Eta Beta ha il peggior attacco di tutto il girone, porta cocenti sconfitte che potrebbero essere evitate se tutto quello prodotto dalla squadra si trasformasse in gol ma resta comunque il fatto che la base su cui lavorare c’è e bisognerà solo migliorare la ”mira” e fare qualche vittoria per risollevarsi il prima possibile.

Turni allenamenti

Turni Allenamenti

Qui potete trovare i turni dei dirigenti per gli allenamenti.....

Leggi tutto...

Ultimi commenti

Please publish modules in offcanvas position.