ETA BETA - CITTA' DI MESTRE 1-6 (0-2)

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

ETA BETA – CITTA’ DI MESTRE 1-6 (0-2)

Eta Beta: 

Bacciaglia-Tonelli-Alunni-Colombati-Copparoni-Ettaj-Giuliani-Lourencete (C)-Mazzoli-Montalbini-Montesi-Tomassini. Allenatore: Mariotti Federico

Città di Mestre:

Tiozzo-Villano-Forin-Bordignon (C)-Aalders Marciano-Stocco-Zanardo-Vettore-Pierri-Crescenzo-Aalders Marinio-Bari. Allenatore: Candeo Antonio

Reti:

7° Crescenzo 0-1; 19 Pierri 0-2;//p.t. 2° autogol Giuliani 0-3; 12° Crescenzo 0-4; 14° Tiozzo 0-5; 15° Ettaj 1-5; 16° Aalders Marinio 1-6.

Non riesce all'Eta Beta l'impresa di battere la capolista Città di Mestre che s'impone per 6 a 1 sul parquet del Circolo Trave e continua la sua marcia solitaria in vetta fatta solo di vittorie.

Gli ospiti si presentano con la nomea della grande favorita per la vittoria del campionato e alla prima azione di gioco vanno subito vicini alla rete con Pierri ma Bacciaglia è subito attento e con una gran parata evita il peggio mentre qualche minuto dopo Giuliani servito su punizione da Lourencete viene stoppato proprio sul tiro; al 6° Ettaj si libera in area ma Tiozzo devia d'istinto mentre un minuto dopo arriva il vantaggio dei veneti grazie alla rete di Crescenzo che sul tiro da fuori di Marinio riesce a sfiorare quel tanto che serve per mettere fuori causa Bacciaglia. I granata provano subito a pareggiare ma il tiro di Tomassini finisce fuori mentre il potente tiro di Lourencete viene deviato dal portiere; ad un minuto dalla fine del primo tempo Pierri, servito da Bordignon, si accentra e lascia partire una "sassata" che s'infila sotto la traversa per il 2 a 0 in favore del Città di Mestre mentre a 45 secondi dalla fine prima Tiozzo si supera su Giuliani e sulla ribattuta a porta vuota Alunni spedisce incredibilmente fuori.

La ripresa comincia subito male per l'Eta Beta che subisce la terza rete con l'autogol di Giuliani che, nel tentativo di anticipare Marinio in piena area, colpisce male e insacca nella propria porta; i fanesi provano l'ennesima rimonta ma Tiozzo è ancora decisivo su Giuliani e nell'azione dopo "miracoleggia" su Ettaj mantenendo la sua porta inviolata mentre al 6° il secondo giallo a Giuliani lascia la squadra granata in 4 e "taglia" praticamente le gambe ad un eventuale recupero. A metà del secondo tempo arriva il secondo giallo, con conseguente espulsione, anche per Vettore ma nonostante l'uomo in più l'Eta Beta non riesce a segnare e, una volta ristabilita la parità numerica, subisce la rete dello 0 a 4 ad opera di Crescenzo servito in area da Pierri; a questo punto mister Mariotti inserisce Ettaj come quinto di movimento ma è invece Tiozzo dalla propria porta a segnare la rete dello 0 a 5 con il portiere di movimento fuori dai pali mentre nell'azione dopo arriva il gol della bandiera dei fanesi grazia ad Ettaj che, servito in area da Alunni, riesce finalmente a trafiggere l'estremo difensore ospite. Prima della fine della partita c'è da registrare la sesta rete del Città di Mestre ad opera di Marinio abile a segnare ancora con il portiere di movimento fuori dalla porta e il "rigorone" calciato fuori dallo stesso giocatore olandese e concesso per il raggiungimento dei 6 falli da parte dell'Eta Beta.

Sconfitta che ci può stare al cospetto di una squadra molto forte, anche se in alcuni tratti della partita l'Eta Beta non ha giocato con la stessa intensità vista nelle ultime partite e il calo di concentrazione contro alcune squadre può alla lunga essere deleterio; la zona play off è ancora alla portata ma bisognerà ricominciare a far punti perché dalle retrovie le squadre di bassa classifica si stanno avvicinando segno di un girone più che mai equilibrato.

Commenti  

+1 # GIGI 2019-11-12 18:51
FORZA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Turni allenamenti

Turni Allenamenti

Qui potete trovare i turni dei dirigenti per gli allenamenti.....

Leggi tutto...

Ultimi commenti

Please publish modules in offcanvas position.