ETA BETA - C.U.S. ANCONA 2-0 (0-0)

Stampa

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

ETA BETA – C.U.S. ANCONA 2-0 (0-0)

Eta Beta: 

Carpinelli-Bacciaglia-Bei-Bruni (C)-Capotosti-Cirillo-Iacucci-Molini-Palazzi-Peverini-Pietrelli-Severini

C.u.s. Ancona:

Vittori-Marchionne-Pellegrino-Sabbatini-Centonze-Fioretti-De Sousa-Zizzamia-Bartolucci-Qorri-Belloni-Junior (C)

Reti:

0-0;//p.t. 6° Bei 1-0; 11° Cirillo 2-0.

Si conclude nel migliore dei modi il girone d’andata per l’Eta Beta che batte il C.u.s. Ancona e si piazza al 5° posto in classifica in piena zona play off.

L’inizio della partita è di marca ospite con le conclusioni ravvicinate di Belloni, la prima deviata da Carpinelli di piede e la seconda alta, mentre la risposta dei locali è affidata a Pietrelli che, servito in modo impeccabile da Bei, non inquadra lo specchio a porta vuota. Al 3° ancora Pietrelli al tiro, parato, con la ribattuta di Bei “sparata” alta da buona posizione; il C.u.s. Ancona comincia a macinare gioco e azioni da gol, costringendo Carpinelli agli “straordinari” sulle conclusioni nell’arco di tre minuti del capitano Junior, tutte deviate dal numero uno locale. Dopo la sfuriata degli anconetani, i fanesi si rendono ancora molto pericolosi con la traversa colpita da Bei dopo il primo tiro ribattuto di Pietrelli mentre al 14° Peverini, davanti al portiere, si fa stoppare dal miracolo di Vittori. Anche il finale di tempo è di marca anconetana ma ancora una volta Carpinelli è insuperabile e devia due tiri di Junior e, a pochi minuti dalla fine, si oppone a Fioretti e a De Sousa.

Il secondo tempo si apre con il botta e risposta tra Junior che, favorito da un rimpallo sfiora il palo e Pietrelli che, in contropiede non inquadra la porta da buona posizione; al 6° Pietrelli ruba palla a centrocampo e, con una micidiale ripartenza, serve Bei che dal limite area non sbaglia e porta in vantaggio l’Eta Beta. La reazione del C.u.s. Ancona non tarda ad arrivare ma Carpinelli salva ancora su De Sousa e qualche minuto dopo, su errore in uscita di Pietrelli, respinge di nuovo sul numero venti ospite; i granata si difendono con ordine e sfruttano al meglio le ripartenze, con Bei che, servito da Cirillo, tocca di precisone centrando un palo clamoroso; è solo il preludio del raddoppio che arriva un minuto dopo grazie a Cirillo che recupera palla sulla propria tre-quarti, fa tutto il campo e trafigge Vittori in uscita con un tiro sotto le gambe. Nonostante il doppio svantaggio gli ospiti non si arrendono e creano ancora dei “gratta Capi” con Fioretti a tu per tu con Carpinelli che “miracoleggia” e devia, mentre sull’ennesimo errore di Pietrelli, Bartolucci e Qorri soli davanti al portiere sprecano la più facile delle palle gol. I fanesi non si scompongono e colpiscono in contropiede con Pietrelli prima e Peverini poi ma questa volta Vittori si supera e non si lascia beffare; a circa due minuti dalla fine Carletti, mister ospite, tenta la tattica del quinto di movimento che produce solo l’ennesima parata di Carpinelli su Bartolucci e, a fil di sirena, il palo scheggiato ancora dallo stesso giocatore cussino.

La vittoria odierna contro un’altra squadra che punta in alto, è la classica “ciliegina sulla torta” che chiude un girone d’andata quasi perfetto e per molti aspetti andato al di sopra delle aspettative; mister Mariotti ha plasmato una squadra con tanti elementi nuovi e che fa della difesa e dell’umiltà le armi migliori e che comunque dovrà continuare su questi ritmi per cercare di rimanere attaccata al “treno” dei play off.