ETA BETA - BULDOG LUCREZIA 3-1 (2-1)

Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva


ETA BETA - BULDOG LUCREZIA 3-1 (2-1)

Eta Beta: 

Curzi-Pace-Bruni (C)-Di Maggio-Dos Santos-Ettaj-Fernandes-Fratoni-Galvao-Iacucci-Palazzi-Peverini

Buldog Lucrezia:

Anselmi (C)-Mazzanti-Severi-Lourencete-Galeotti-Bertozzi-Bacchiocchi-Silverio-Rossi-Severino-Aiuti-Moragas 

Reti: 

4’ Galvao 1-0; 15’ Ettaj 2-1; 17’ Aiuti; //p.t. 18’ Fernandes 3-1.

 

L'Eta Beta centra la seconda vittoria consecutiva in campionato, battendo nel derby la Buldog Lucrezia e si rilancia prepotentemente in zona salvezza, arrivando a meno due proprio dai giallo blu di Mister Renzoni.

Vittoria costruita nel primo tempo dove i granata si dimostrano poù squadra, con i giocatori di Mister Bargnesi che cominciano da subito a fare la partita e che dopo un primo tentativo di Ettaj finito fuori, trovano il vantaggio al 4° con Galvao, che in semirovesciata sfrutta al meglio una "smanacciata" di Anselmi su incursione a destra di Ettaj. Gli ospiti reagiscono subito con i tentativi di Moragas da fuori, servito da calcio d'angolo e su punizione dal limite di Silveira, ma Curzi non si fa sorprendere e salva in corner; all'11° Fernandes pesca bene Fratoni in piena area ma Bacchiocchi in scivolata evita il peggio e rilancia il contropiede di Silveira ancora stoppato dall'uscita di Curzi. Dopo un'altra conclusione di Silveira deviata con una mano da Curzi, al 15° Ettaj serve Galvao che gli restituisce palla in piena area per la "sassata" sotto l'incrocio dei pali opposto che porta il parziale sul 2 a 0; i fanesi continuano a premere e un minuto dopo Ettaj inventa un assist per Palazzi la cui conclusione sfiora il palo e finisce sul fondo. A tre minuti dalla fine del primo tempo arriva la rete ospite siglata da Aiuti che sfrutta al meglio una palla recuperata da Moragas sull'uscita non impeccabile della difesa granata.

Anche la prima parte del secondo tempo vede in avanti l'Eta Beta con la doppia conclusione di Dos Santos che impegna severamente Anselmi che si ripete un paio di minuti dopo sul tiro di Ettaj servito da Galvao; al 3° è Fernandes a rubare palla a centrocampo ma ancora una volta l'estremo difensore ospite non si fa superare e devia in corner. A questo punto la Buldog prova a reagire ma l'insidioso tiro cross in piena area di Aiuti non trova nessun compagno pronto alla deviazione, mentre al 4° una tripla occasione in area viene sventata da Curzi con l'aiuto decisivo dei propri compagni di difesa; i locali allentano la presa con un'azione caparbia di Ettaj che salta due uomini ma conclude fuori, mentre a metà ripresa si rende pericoloso Robson la cui conclusione viene salvata in due tempi da Anselmi. All'11° ospiti vicinissimi al pareggio con il palo centrato da Bacchiocchi sulla deviazione decisiva di Curzi su precedente tiro di Lourencete mentre a cinque dalla fine Mister Elia inserisce il quinto di movimento nella speranza di ristabilire la parità, mossa che non sortisce nessun effetto positivo, anzi con il portiere fuori dai pali prima Galvao dalla propria area sfiora il palo e a due minuti dalla fine, Robson pesca il jolly intercettando palla a centrocampo e di punta sigla il 3 a 1 che chiude il discorso tre punti per i granata.

Seconda vittoria e ulteriori passi in avanti sia in termini di gioco che, soprattutto, per la classifica che vede l'Eta Beta accorciare ancora sulle più dirette rivali per la salvezza; bisognerà comunque mantenere alta la concentrazione per recuperare più punti possibili e la partita di sabato prossimo in casa del Corinaldo, altra pericolante, dovrà essere affrontata come le ultime per cercare di portare a casa punti importanti.